XXI Domenica del Tempo Ordinario (21 Agosto 2016)

XXI Domenica del Tempo Ordinario (21 Agosto 2016) - Vivi la Parola
 Dal Vangelo secondo Luca (Lc 13,22-30)

In quel tempo, Gesù passava insegnando per città e villaggi, mentre era in cammino verso Gerusalemme.
Un tale gli chiese: «Signore, sono pochi quelli che si salvano?».
Disse loro: «Sforzatevi di entrare per la porta stretta, perché molti, io vi dico, cercheranno di entrare, ma non ci riusciranno.
Quando il padrone di casa si alzerà e chiuderà la porta, voi, rimasti fuori, comincerete a bussare alla porta, dicendo: “Signore, aprici!”. Ma egli vi risponderà: “Non so di dove siete”. Allora comincerete a dire: “Abbiamo mangiato e bevuto in tua presenza e tu hai insegnato nelle nostre piazze”. Ma egli vi dichiarerà: “Voi, non so di dove siete. Allontanatevi da me, voi tutti operatori di ingiustizia!”.
Là ci sarà pianto e stridore di denti, quando vedrete Abramo, Isacco e Giacobbe e tutti i profeti nel regno di Dio, voi invece cacciati fuori.
Verranno da oriente e da occidente, da settentrione e da mezzogiorno e siederanno a mensa nel regno di Dio. Ed ecco, vi sono ultimi che saranno primi, e vi sono primi che saranno ultimi».

 

Commento alle letture di Paolo Ramonda  
(Responsabile Generale della Comunità Papa Giovanni XXIII fondata da don Oreste Benzi)

VERRO’ A RADUNARE TUTTE LE GENTI E TUTTE LE LINGUE. Tutte le nazioni si convertiranno e ricondurranno i dispersi di Israele a Gerusalemme quale offerta a Dio. I superstiti delle nazioni sono i convertiti e sono inviati a predicare la fede fino ai confini del mondo. Questi sono i primi missionari. Anche noi siamo chiamati seguendo Gesù povero e servo ad annunciare con la vita la bella notizia. Incontrando i poveri e vivendo con loro, evidenziando che le membra più deboli sono anche le più necessarie. Dio chiama i suoi figli da tutte le genti, verranno da oriente ad occidente e dai frutti li riconoscerete.
NON DISPREZZARE LA CORREZZIONE DEL SIGNORE. Alla luce della fede, le prove di questa vita fanno parte della pedagogia paterna di Dio verso i suoi figli. La nozione biblica di educazione, paideia, significa istruzione attraverso la correzione. Dice san Giacomo “ considerate perfetta letizia quando subite ogni sorta di prove”. Un Padre che ama veramente non lascia fare al figlio tutto quello che vuole. Oggi i giovani hanno bisogno di testimoni che reggano con loro, un incontro simpatico con la vita e anche un incontro con Cristo autentico che cresca nell’impegno e nella responsabilità, nella condivisione con i poveri e nella ricerca della giustizia, nella preghiera e nella sobrietà.
VI SONO ULTIMI CHE SARANNO PRIMI. Nella vita con Dio ci sono sempre sorprese positive, sempre per il nostro bene. Vedremo arrivare da lontano gente che pensavamo distante dalla fede. Ma hanno scelto la porta stretta, quella della ricerca di Dio e della sua volontà seguita secondo i dettami di una coscienza retta, di un amore al prossimo fattivo senza tante parole e fronzoli. Non basta essere stati nei luoghi sacri dove Gesù era presente, bisogna scoprire che tutto è luogo sacro, tutto è dono. Dobbiamo sforzarci ogni giorno di superare la nostra lettura per inoltrarci nel regno di Dio.
Come Maria dobbiamo imparare a leggere l’insieme delle cose, a custodirle, a fare un po’ di silenzio affinchè Gesù la stella del mattino spunti nei nostri cuori.

 

 

Commento al Vangelo di Don Oreste Benzi 
(Commento pubblicato su Pane Quotidiano, editore Sempre) 

«Sforzatevi di entrare per la porta stretta», fate presto! Altrochè andare a discutere su quanti si salvano, quanti non si salvano. Imbocca la strada, non perder tempo dietro queste discussioni! «Molti cercheranno di entrarvi, ma non ci riusciranno». Vi siete spiegati il mistero di questa affermazione? Mi viene in mente un paragone: se io ho una porta stretta e addosso sette cappotti non ci passo. Se voglio entrare bisogna che tolga i cappotti. Molti si sforzano di entrarci dentro, ma non vogliono perdere neanche un cappotto, li vogliono tenere tutti! In realtà che cosa vuol dire il Signore? «Io ti voglio unito completamente a me, cioè voglio che tu non abbia più nessun idolo, che li butti via tutti! Voglio che tu non spenda la tua vita per ciò che non vale. Devi cambiare completamente, cioè devi mettere me al centro del tuo cuore! Non puoi dirmi: "Signore, ti do qualcosa, guarda, ti do qualcosa di me, ogni tanto faccio una piccola buona azione!". No, io ti ho nel cuore e tu mi devi avere nel cuore! Io e te, sempre insieme, camminiamo in una novità di vita». Il Signore vuole me! Il Signore mi chiede di cambiare completamente vita. La cosa è stupenda perchè finalmente arrivi a capire che o dai tutto o non puoi avere la pienezza della vita. Allora ecco che dici: «Signore, vieni, ti spalanco le porte!».

 

Visita IN TERRIS il quotidiano internazionale on line

“LA PORTA DELLA MISERICORDIA È STRETTA, MA SPALANCATA PER TUTTI”

“LA PORTA DELLA MISERICORDIA È STRETTA, MA SPALANCATA PER TUTTI” - Vivi la Parola

“La porta della misericordia di Dio è stretta ma sempre spalancata per tutti! Dio non fa preferenze, ma accoglie sempre tutti, senza distinzioni”. Lo ha detto il Papa all’Angelus aggiungendo che “la salvezza che Egli ci dona è un flusso incessante di misericordia che abbatte ogni barriera e apre sorprendenti prospettive di luce e di pace”. La porta della salvezza, come dice il Vangelo di oggi “è una porta stretta non perché sia oppressiva, ma perché ci chiede di restringere e contenere il nostro orgoglio e la nostra paura, per aprirci con cuore umile e fiducioso a Lui”. La porta è stretta per “contenere il nostro orgoglio che ci gonfia”.................[continua...]

Leggi l'articolo pubblicato sul Quotidiano on line internazionale IN TERRIS: www.interris.it   

Vivi la Parola

Papa Francesco

Vivi la Parola

Il blog di don Aldo Buonaiuto

Vivi la Parola

Segui tutte le celebrazioni di Papa Francesco in DIRETTA TV

LINK UTILI

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito ufficiale della Santa Sede

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito ufficiale della Conferenza Episcopale Italiana

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito del quotidiano cattolico Avvenire

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito dell'agenzia di informazione religiosa

LINK UTILI - Vivi la Parola

Il mondo visto da Roma: sito dell'agenzia internazionale di informazione religiosa

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito del settimanale della diocesi di Fabriano-Matelica

LINK UTILI - Vivi la Parola

Il Vaticano oggi

Vivi la Parola

Il bimestrale tascabile che ti offre la Parola di Dio di ogni giorno

Vivi la Parola

IN TERRIS: Quotidiano internazionale on line