Home » Archivio

Archivio

VI Domenica di Pasqua (1 Maggio 2016)

VI Domenica di Pasqua (1 Maggio 2016) - Vivi la Parola

«Se uno mi ama, osserverà la mia parola, dice il Signore, e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui.»

V Domenica di Pasqua (24 Aprile 2016)

V Domenica di Pasqua (24 Aprile 2016) - Vivi la Parola

«Vi do un comandamento nuovo, dice il Signore: come io ho amato voi, così amatevi anche voi gli uni gli altri»

IV Domenica di Pasqua (17 Aprile 2016)

IV Domenica di Pasqua (17 Aprile 2016) - Vivi la Parola

«Io sono il buon pastore, dice il Signore, conosco le mie pecore e le mie pecore conoscono me»

III Domenica di Pasqua (10 Aprile 2016)

III Domenica di Pasqua (10 Aprile 2016) - Vivi la Parola

«Cristo è risorto, lui che ha creato il mondo, e ha salvato gli uomini nella sua misericordia»

II Domenica di Pasqua (3 Aprile 2016)

II Domenica di Pasqua (3 Aprile 2016) - Vivi la Parola

«Perché mi hai veduto, Tommaso, tu hai creduto; beati quelli che non hanno visto e hanno creduto!»

V Domenica di Quaresima (13 marzo 2016)

V Domenica di Quaresima (13 marzo 2016) - Vivi la Parola

Ritornate a me con tutto il cuore, dice il Signore, perché io sono misericordioso e pietoso

IV Domenica di Quaresima (6 marzo 2016)

IV Domenica di Quaresima (6 marzo 2016) - Vivi la Parola

«Mi alzerò, andrò da mio padre e gli dirò: Padre, ho peccato verso il Cielo e davanti a te»

III Domenica di Quaresima (28 febbraio)

III Domenica di Quaresima (28 febbraio) - Vivi la Parola

«Convertitevi, dice il Signore, il regno dei cieli è vicino»

II Domenica di Quaresima (21 febbraio 2016)

II Domenica di Quaresima (21 febbraio 2016) - Vivi la Parola

Dalla nube luminosa, si udì la voce del Padre: «Questi è il mio Figlio, l’amato: ascoltatelo!».

I Domenica di Quaresima (14 febbraio 2016)

I Domenica di Quaresima (14 febbraio 2016) - Vivi la Parola

«Non di solo pane vivrà l’uomo, ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio»

V Domenica del Tempo Ordinario (7 Febbraio2016)

V Domenica del Tempo Ordinario (7 Febbraio2016) - Vivi la Parola
«Venite dietro a me, dice il Signore, vi farò pescatori di uomini»

IV Domenica del Tempo Ordinario (31 gennaio 2016)

IV Domenica del Tempo Ordinario (31 gennaio 2016) - Vivi la Parola

Il Signore mi ha mandato a portare ai poveri il lieto annuncio, a proclamare ai prigionieri la liberazione.

III Domenica del Tempo Ordinario (24 gennaio 2016)

III Domenica del Tempo Ordinario (24 gennaio 2016) - Vivi la Parola

Il Signore mi ha mandato a portare ai poveri il lieto annuncio, a proclamare ai prigionieri la liberazione.

II Domenica del Tempo Ordinario (17 gennaio 2016)

II Domenica del Tempo Ordinario (17 gennaio 2016) - Vivi la Parola

Dio ci ha chiamati mediante il Vangelo, per entrare in possesso della gloria del Signore nostro Gesù Cristo

Battesimo del Signore (10 gennaio 2016)

Battesimo del Signore (10 gennaio 2016) - Vivi la Parola

Viene colui che è più forte di me, disse Giovanni; egli vi battezzerà in Spirito Santo e fuoco.

II Domenica dopo Natale (3 Gennaio 2016)

II Domenica dopo Natale (3 Gennaio 2016) - Vivi la Parola

Apri, Signore, il nostro cuore e accoglieremo le parole del Figlio tuo.

Santa Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe (27 dicembre 2015)

Santa Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe (27 dicembre 2015) - Vivi la Parola

Apri, Signore, il nostro cuore e accoglieremo le parole del Figlio tuo.

IV Domenica di Avvento (20 Dicembre 2015)

IV Domenica di Avvento (20 Dicembre 2015) - Vivi la Parola

Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola

III Domenica d'Avvento

III Domenica d'Avvento - Vivi la Parola
Dal Vangelo secondo Luca (Lc 3, 10-18)

 

In quel tempo, le folle interrogavano Giovanni, dicendo: «Che cosa dobbiamo fare?». Rispondeva loro: «Chi ha due tuniche, ne dia a chi non ne ha, e chi ha da mangiare, faccia altrettanto». Vennero anche dei pubblicani a farsi battezzare e gli chiesero: «Maestro, che cosa dobbiamo fare?». Ed egli disse loro: «Non esigete nulla di più di quanto vi è stato fissato». Lo interrogavano anche alcuni soldati: «E noi, che cosa dobbiamo fare?». Rispose loro: «Non maltrattate e non estorcete niente a nessuno; accontentatevi delle vostre paghe». Poiché il popolo era in attesa e tutti, riguardo a Giovanni, si domandavano in cuor loro se non fosse lui il Cristo, Giovanni rispose a tutti dicendo: «Io vi battezzo con acqua; ma viene colui che è più forte di me, a cui non sono degno di slegare i lacci dei sandali. Egli vi battezzerà in Spirito Santo e fuoco. Tiene in mano la pala per pulire la sua aia e per raccogliere il frumento nel suo granaio; ma brucerà la paglia con un fuoco inestinguibile». Con molte altre esortazioni Giovanni evangelizzava il popolo.
 
don Aldo: 

Giovanni il Battista esorta il popolo di Dio a un cambiamento concreto e radicale di vita. Il precursore di Gesù, con un linguaggio chiaro, insegnamenti molto diretti e precisi, indica la buona via della giustizia che è fatta di generosità, onestà, integrità e sobrietà. Si rivolgono a lui tante persone, soprattutto coloro che si sentono peccatori, come pubblicani, esattori delle tasse per conto dei nemici romani, e soldati, che spesso hanno la funzione di proteggere proprio tali esattori. Il Battista, profetizzando l’arrivo del Salvatore, preannuncia la Pentecoste in cui il Messia donerà agli uomini lo Spirito di Dio accendendo nel mondo il fuoco purificatore dell’amore divino. Quella indicata da Giovanni è la strada per costruire una nuova umanità basata sull’accoglienza e la carità contro ogni prepotenza e dominio nei confronti dei più deboli. La terza domenica di Avvento è un tempo utile per indicarci che tipo di percorso abbiamo compiuto in preparazione al Santo Natale. Abbiamo cercato di riavvicinarci a Dio magari partendo dal Sacramento della Riconciliazione vissuto in modo vero e profondo? La vita di ogni cristiano dovrebbe essere una continua ricerca orientata alla preghiera e alla conversione, la contemplazione e l’azione, con la consapevolezza che il Signore non lascia mai soli i suoi figli. Il piatto da mangiare in più che abbiamo sulle nostre tavole è quello che manca sulla mensa del nostro prossimo. Non tratteniamo egoisticamente solo per noi quanto può rendere felice e fare il bene di un nostro fratello! E’ una grande grazia sapersi accontentare di quanto si ha, non comportandosi come chi vive solo per possedere di più in termini di beni materiali, stima, onori, potere. L’uomo proteso all’accumulo di ricchezze è sordo all’insegnamento di Gesù di farsi “borse che non invecchiano, un tesoro inesauribile nei cieli, dove i ladri non arrivano e la tignola non consuma”. 

II Domenica di Avvento (6 dicembre 2015)

II Domenica di Avvento (6 dicembre 2015) - Vivi la Parola

Dal Vangelo secondo Luca (Lc 3, 1-6)

Nell'anno quindicesimo dell'impero di Tiberio Cesare, mentre Ponzio Pilato era governatore della Giudea, Erode tetràrca della Galilea, e Filippo, suo fratello, tetràrca dell'Iturèa e della Traconìtide, e Lisània tetràrca dell'Abilène, sotto i sommi sacerdoti Anna e Càifa, la parola di Dio venne su Giovanni, figlio di Zaccarìa, nel deserto. Egli percorse tutta la regione del Giordano, predicando un battesimo di conversione per il perdono dei peccati, com'è scritto nel libro degli oracoli del profeta Isaìa: «Voce di uno che grida nel deserto: Preparate la via del Signore, raddrizzate i suoi sentieri! Ogni burrone sarà riempito, ogni monte e ogni colle sarà abbassato; le vie tortuose diverranno diritte e quelle impervie, spianate. Ogni uomo vedrà la salvezza di Dio!».

 
don Aldo: 

 

Nella seconda domenica di Avvento i cristiani si riscoprono ancora una volta pellegrini verso il regno di Dio. Il sentiero da percorrere può essere in un luogo desolato, le difficoltà incontrate considerevoli, ma l’importante è che il Signore abbia predisposto questo percorso per un fine di salvezza. La parola di Dio è affidata a persone umili, semplici, ricolme di grazia che non temono i potenti e gli arroganti di questo mondo. Nel progetto del Signore era previsto che Giovanni, detto il “battezzatore”, preparasse il popolo ad accogliere colui che veniva per salvarlo. Il Battista visse a lungo nel deserto della Giudea, in quella scarpata scoscesa che dalla catena montuosa centrale della regione scende fino alla vallata del Giordano e del mar Morto. In tal modo acquisì l’autorità per richiamare gli uomini a quel Dio di cui avevano profondo bisogno. Voce potente perché sincera provocava il cuore impigrito e impazzito dei suoi ascoltatori proclamando con forza l’urgenza della conversione, il ritorno autentico al Padre, contro ogni nefandezza e ipocrisia. In questa settimana di Avvento guardiamo in noi stessi chiamando i nostri peccati per nome, facendo verità. I veri abissi da riempire, i vuoti da colmare sono quelli di un cuore che non si infiamma più davanti a niente in quanto privo di amore verso il prossimo. Il cristiano è segno di contraddizione all’interno della società: la strada indicata da Cristo non è facile perché spesso in contrasto con quella di un mondo sempre alla ricerca spasmodica di piaceri istantanei e soddisfazioni immediate. In questo periodo abbiamo la possibilità di rinnovare la nostra fede colmando quel grande vuoto che spesso avvertiamo: è il momento per fare scelte coraggiose di amore e giustizia, di misericordia e pace nei confronti dei fratelli che Dio ha messo lungo il nostro cammino. Il Signore ha un progetto pensato per ogni uomo. Vivendo con questa consapevolezza abbiamo l’occasione di trasformare la quotidianità in uno stupendo inno di lode al Creatore.

Vivi la Parola

Papa Francesco

Vivi la Parola

Il blog di don Aldo Buonaiuto

Vivi la Parola

Segui tutte le celebrazioni di Papa Francesco in DIRETTA TV

LINK UTILI

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito ufficiale della Santa Sede

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito ufficiale della Conferenza Episcopale Italiana

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito del quotidiano cattolico Avvenire

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito dell'agenzia di informazione religiosa

LINK UTILI - Vivi la Parola

Il mondo visto da Roma: sito dell'agenzia internazionale di informazione religiosa

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito del settimanale della diocesi di Fabriano-Matelica

LINK UTILI - Vivi la Parola

Il Vaticano oggi

Vivi la Parola

Il bimestrale tascabile che ti offre la Parola di Dio di ogni giorno

Vivi la Parola

IN TERRIS: Quotidiano internazionale on line